Adv

lunedì 25 gennaio 2016

2016. parte il rilancio della casa (forse)

Forse il 2016 sarà ricordato come l'anno del rilancio dell'immobiliare cioè dell'investimento nella casa. Che non è solo l'acquisto, ma anche la ristrutturazione dell'immobile. Chi ha palazzi e beni immobili vecchi e desueti può pensare a rilanciarli attraverso le tante novità tra cui il co-working, i bed and breakfast e gli ostelli. O semplicemente cercare di creare ambienti abitabili più vivibili, grazie anche alle numerose novità in materia di riscaldamento e raffreddamento e di risparmio energetico. Inoltre, la popolazione invecchia rapidamente e mancano strutture adeguate per gli over 65 che non vogliono sobbarcarsi spese eccessive per case diventate troppo ampie e troppo care oltre che obsolete. Ecco quindi che la legge aiuta e aiutano anche le numerose novità che nascono dal web come lo sharing di appartamenti. Molte novità sono spiegate in questo utile articolo su OfNews qui 
Altre potranno essere spiegate in articoli successivi. Chiedete chiarimenti a me postando qui sotto o via email franted@gmail.com.

lunedì 2 novembre 2015

Chi ha una seconda casa è davvero ricco?

Sarebbe interessante un faccia a faccia tra il nostro presidente del consiglio Renzi e il noto economista Piketty (leggi qui una mia recensione al suo libro “Capital in the Twenty-First Century”). Il primo che sostiene - da quanto scrivono - che la seconda casa non è necessariamente un segnale di ricchezza e il secondo che spiega che la middle class sta impoverendosi sempre più. Il fatto è che sta tornando la voglia di acquistare casa, anche facendo leva su mutui con tassi azzerati o quasi. Of oggi pubblica un articolo su come e dove acquistare in montagna proprio perché ci si rende conto che tutto sommato il mattone regge sul lungo periodo più di ogni altro investimento. E poi serve: la popolazione invecchia e quando si è finalmente liberi di andare dove si vuole, spesso una casa in montagna è più desiderabile di quella in città. C'è sempre poi la possibilità di rivednderla, ma attenzione: solo se la località è molto nota e attrezzata. Andando a Courmayer mi sono accorta inoltre che è il Comune a vendere oggi appezzamenti di ogni genere e metratura per far cassa e quindi si può anche approfittare di questa opportunità, che deriva, purtroppo, da una difficile situazione economica di moltissimi comuni montani. 

mercoledì 16 settembre 2015

Mercato immobiliare | La mia casa non vale un mutuo

C'è chi parla di una ripresa  (leggi qui in Le News di Of di oggi), e c'è anche chi parla di "anno ponte", di prezzi in discesa: il mercato immobiliare, in altre parole, non vede rosa nemmeno nel 2016. Eppure anche la forte immigrazione dovrebbe far ripensare al problema dell'abitazione e dei servizi. E del mutuo? Con prezzi oscillanti e in alcune zone anche in forte calo, e con un mercato del lavoro sempre più precario - nonostante la Job Act - le banche sono iper prudenti, tanto che nemmeno la casa è oggi garanzia per un mutuo. Lo ha detto a Of-Osservatorio finanziario Luca Dondi, Consigliere Delegato di Nomisma. 
Insieme a lui, Of Ha intervistato Mario Breglia, fondatore e presidente di Scenari ImmobiliariLuigi Sada, AD di Tecnocasa FranchisingMarco Speretta, AD di Tree Real Estate e COO di Gabetti Property Solutions

Leggi il Magazine dedicato al mercato immobiliare del prossimo anno.