Adv

lunedì 28 febbraio 2011

ATTENZIONE AI TASSI

Popolo del tasso variabile siete pronti all'aumento dei tassi? Anche il Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi ha messo sull'avviso: "L'emergere di tensioni inflazionistiche richiede di valutare attentamente i tempi e le modalita' di una normalizzazione delle condizioni monetarie, dei tassi d'interesse."

D'altro canto tenere i tassi bassi pare non sia servito a rilanciare l'economia, né tanto meno a far crescere i salari o a far trovare lavoro ai molti disoccupati per lo più giovani. E allora?

Allora, chi ha un variabile puro si prepari a gestire ogni mese una spesa in più per la rata del mutuo: è ancora in tempo per surrogare un variabile con il tetto (in poche banche in verità) oppure un variabile con il cambio tasso (ce ne sono in tutte le banche, attualmente c'è quello del Credem in promozione) o ancora un variabile a rata fissa. Attenzione: si tratta di possibilità più care di un variabile standard. Ma si dorme meglio. D'altra parte ricordo che Of ha premiato Mutui a tasso fisso che, sul lungo periodo, sono ancora l'opzione più adatta a una famiglia. Leggi in Mutuiaconfronto.com

Nessun commento: