Adv

giovedì 12 maggio 2011

100, 90, 80, 70, 60 per cento

Leggo sempre con interesse sulla stampa i commenti sul tema mutui e in particolare quelli che partono da prove concrete in filiale. Segnalo quella effettuata in alcune filiali di banche di Cassina de' Pecchi, cintura extraurbana milanese. Si presenta in filiale un giovane di 25 anni, probabilmente vestito come si vestono oggi i giovani, maglietta e blu jeans, e chiede un mutuo per una casa. Si meraviglia che l'impiegato lo guardi all'inizio un po' perplesso e che chieda soprattutto una garanzia. Ma di cosa ci si deve meravigliare?

Il ragazzo ha un lavoro a tempo determinato e oggi un giovane non è una categoria che offra molte garanzie. Il lavoro manca, soprattutto mancano percorsi di carriera certi. E poi, ragazzi, alla banca non ci si va vestiti alla bell'e meglio! Ci si va poi con un progetto, con conti ben fatti, con previsioni, preparati insomma. Si telefona, si chiede un appuntamento. possibilmente ci si va anche accompagnati da qualcuno che ci sa fare.

Scrivere che le banche sono "cattive", perché ti chiedono garanzie è una vera stupidaggine: voglio vedere voi se viene a casa vostra uno senza arte né parte a chiedervi un prestito anche solo di poche decine di euro. Qui si parla di centinaia di migliaia di euro, di un prestito di 120, 240 rate, una intera vita.

La banca che dà il 100% non c'è più? Non è vero c'è, ancora poche, ma ci sono, e poi c'è chi dà appunto ancora l'80% che è tanto rispetto a quanto sta avvenendo in Europa dove al massimo si arriva al 70% e spesso solo al 60%. E allora? Allora ai cari "bamboccioni" va semplicemente insegnato come si fa, come ci si vende bene quando si va a chiedere un prestito, come si debba anche lavorarci su e non poco e come gestire il denaro sia un'arte che va imparata da piccoli per vivere meglio da adulti. Senza pensare che tutto ti sia dovuto.
i

Per leggere un commmento con cui non sono affatto d'accordo leggi qui

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Premesso che con un contratto a tempo determinato è impossibile avere un mutuo (e vorrei vedere) salvo avere garante e/o coobbligato con contratto a tempo indeterminato credo sia una sciocchezza la storia del vestirsi bene in banca! Esistono tantissimi broker specializzati che possono farti ottenere un mutuo tranquillamente...al giorno d'oggi i clienti possono anche non sfiorarla la banca.

Marco ha detto...

Purtroppo devo dar ragione all'anonimo, in banca ci puoi andare vestito anche da straccione e se hai un portafoglio titoli bello gonfio il mutuo casa lo porti a casa.
Scusate il gioco di parole (voluto).