Adv

sabato 3 marzo 2012

Meteomutuo di Of segna brutto tempo per questa primavera

Il Meteomutuo di Mutuiaconfronto.com segnala ovunque brutto tempo sia per il tasso variabile, che per il fisso e anche per il misto che aveva retto nell'ultimo periodo con un pallido sole. Il tasso medio per il variabile è salito a quota 5,15%, quello fisso a 6,58% e il misto a 5,69%. Colpa soprattutto degli spread che sono ovunque molto elevati, anche se i fogli informativi riportano gli indici massimi che superano spesso la soglia del 4%.
In filiale si può anche trovare spread inferiori, rimane il problema dell'approvazione e dell'erogazione. Mi stanno arrivando numerose segnalazioni di banche anche importanti che nei primi incontri sorridono e ti seducono con proposte allettanti per poi dirti un bel "no" all'ultimo minuto, quando ormai ti sentivi con il mutuo in tasca.
Intanto, rispondo volentieri all'ultima domanda sul tema tassi che mi è appena arriva. Il quesito è questo: ho un misto iniziato a tasso variabile che adesso può essere cambiato in fisso a due o a cinque anni. Che faccio? Cambio oppure continuo con il variabile? Io per email ho risposto così: continui pure con il variabile. Oggi, se come sembra l'Italia rimane nell'Euro e i tassi sono destinati a scendere (si parla di un indice BCE che sarà decurtato di un altro quarto di punto scendendo a 0,75%) un variabile conviene ancora. Varrebbe la pena addirittura un variabile a rata fissa dove la rata fissa dovrebbe essere abbastanza elevata. In questo modo si potrebbe accorciare il periodo di ammortamento.
Attendo altre domande a franted@mutuiaconfronto.com

Nessun commento: