Adv

mercoledì 11 aprile 2012

Cambio mutuo? No tu no

La signora che effettua la prova in una filiale di Barclays sa bene che una volta Barclays era la numero uno nei mutui con Woolwich e quindi prova a chiedere: "Vorrei aprire qui un conto così poi sposto il mutuo dalla mia banca perché ho visto che i tassi sono migliori da voi". Cambiare mutuo senza pagare nulla o quasi è un diritto acquisito: si chiama in gergo bancario "surroga" e in pratica è un "cambio mutuo" che dovrebbe essere più vantaggioso, cambiando così anche banca in nome della concorrenza.
La risposta del funzionario della filiale (che si fa chiamare "gestore") è significativa (senza nemmeno vedere di che mutuo si tratta): è una risposta muta con un significativo storcere di naso. Alla richiesta di chiarimento, il gestore, un po' sospirando, un po' complice, cerca di far capire alla signora che è meglio che rimanga dov'è: "Guardi che non le facciamo pagare il bonifico alla sua banca, ma tenga il mutuo dov'è".
La surroga è morta esattamente come lo è il mutuo. Non servono a niente i correttivi introdotti dal DL Liberalizzazioni al procedimento di surroga di mutuo, che lo rende gratuito e veloce. Gli alti spread bancari sono un problema: chi ha sottoscritto il mutuo anche solo a fine 2011 ha uno spread migliore di quanto possa accettare oggi. E così la surroga non è che non venga richiesta come qualcuno scrive (la surroga rappresenterebbe appena il 9,7% dei flussi di mutuo, mentre era il 18% ad Ottobre 2010 secondo il broker mutui.it), non viene accettata. Aggiungo che questo è un danno per le banche che così perdono potenziali nuovi clienti. Quindi le banche bloccano i mutui e le surroghe di mutui già in essere semplicemente perché il rischio è troppo elevato. D'altra parte lo spread surriscaldato di ieri fa capire che la situazione è molto grave e non dipende nemmeno da quante tasse riusciranno a farci pagare.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Buonasera,
ma la banca che rifiutasse di surrogare un mutuo quando ci fossero le condizioni non incorrerebbe in un illecito per il non rispetto della legge Bersani?