Adv

lunedì 4 marzo 2013

Le filiali sparite

Dopo un mese, dò un appuntamento alle amiche: ci si vede l'8 marzo come sempre al bar quello vicino all'UniCredit. "Quale UniCredit - mi fanno sconcertate - non c'è nessuna banca lì vicino". "Ma sì dai quella filiale che poi è vicina a quell'altra di intesa Sanpaolo no?" Ma hanno ragione loro. Il bar è rimasto, ma la filiale dell'Unicredit e anche quella dell'Intesa Sanpaolo non ci sono più. Le vetrine sporche e vuote sono lì  a testimoniare un passaggio irreversibile verso la banca online. E' vero che almeno Intesa Sanpaolo ti invita ad andare a un'altra filiale che dista solo poche centinaia di metri e questa ti invita (che bello!) ad andarci anche il sabato mattina.  Ma la realtà è questa: le filiali sono in fase di riduzione (1300 in meno quelle di UniCredit, un migliaio quelle di Intesa Sanpaolo, 400 quelli di MPS e via via così anche per le tutte le altre banche).
Cattive notizie? Tristezza? Ma no. Finalmente anche le banche constatano che il vento è cambiato. Utilizzare i servizi bancari da un computer o ancor meglio da un tablet o da un cellulare è talmente facile e veloce, oltre che meno costoso, che ovviamente è il metodo da preferire. E oggi chi ci prova anche solo una volta si domanda, perché non ci aveva pensato prima: basta code in automobile, sfiancati trafserimento in autbus o metropolitana, lunghe code, personale magari disattento o scostante. Niente di tutto questo.
La pagina di entrata, la home della tua banca ti accoglie con un cordiale benvenuto, nell'area riservata ti senti coccolato, trovi tutti i documenti, anche quelli che ti eri dimenticato di guardare, sei al centro dell'attenzione, puoi fare domande anche a personale che risponde gentilmente via chat. E fare un pagamento è cosa di pochi secondi. Se poi usi i servizi di pagamento automatico delle bollette, te ne dimentichi, puoi organizzare pagamenti ricorrenti anche per far fronte a debiti piccolie  grandi, puoi verificare se ci sono prodotti nuovi che ti interessano, confrontare i prezzi. Ah che piacere l'home banking! E la sicurezza, e i cyberladri? Vi invito a leggere il nuovo libro scritto a quattro mani da Vito Di Dario, direttore e cofondatore con me di Of Osservatorio finanziario. Vedi qui. 
Buona Lettura!

Nessun commento: